Al termine dell’allenamento odierno, il nostro mister Giovanni Ferraro ha parlato così attraverso i canali ufficiali del club, facendo il punto della situazione. Di seguito le sue parole:

“Il bilancio di queste due settimane di lavoro, senza poi giocare la domenica, devo dire che è molto positivo. La squadra ha risposto bene agli input, abbiamo puntato molto sull’intensità e la brillantezza senza però perdere il sorriso e la sana leggerezza, che ritengo aspetti fondamentali. Stiamo lavorando per portare tutti a un’ottimale condizione fisica e mentale. Grazie al Prof. Salsano, che è stato ancora più importante in questo periodo specifico, la squadra ha attuato un richiamo di preparazione sia sulle distanze che con piccoli lavori di forza e sono molto soddisfatto. L’obiettivo era quella di portare chi era più indietro di condizione sullo stesso livello aerobico e armonico, oltre che di forza esplosiva. Da martedì inizieremo con la settimana tipo in vista della gara contro il Latte Dolce, sono certo che raccoglieremo i frutti di quanto fatto. Dal mio punto di vista la sosta non è stata un male, così come se avessimo proseguito con il campionato, l’avremmo fatto al meglio. L’importante, ciò che conta, è lavorare e farlo sempre al 100%. Ci siamo adeguati alle decisioni della LND, con la consapevolezza e la volontà di riprendere il nostro percorso alla ripresa. Sappiamo che con la pandemia il nostro lavoro è cambiato, dobbiamo essere pronti a qualunque tipo di emergenza e/o necessità”.

Il mister ha poi continuato: “Avevamo un nutrito gruppo di infortunati e ognuno di loro ha fatto lavoro differenziato e specifici in questo periodo. Da martedì lavoreranno di nuovo con la squadra Fornito e Tarascio che hanno recuperato dalle loro problematiche. Sorrentino e Depetris sono ancora out a causa di un’elongazione muscolare (Depetris si infortunò durante il match contro il Latina e Sorrentino nel riscaldamento del match contro il Giugliano), dovremmo recuperarli per la sfida contro il Cassino. Scalzone sta patendo una problematica muscolare alla coscia destra, per lui i tempi saranno più lunghi. Finalmente domenica si riparte, in Sardegna non sono mai trasferte facili. Guardiamo avanti con fiducia, ognuno di noi ha un obiettivo personale che è quello di lavorare al meglio e dare il massimo, che poi si trasforma in obiettivo collettivo, nel centrare quanti più punti possibili. In questo rush finale cercheremo di regalare delle soddisfazioni, alla nostra società, i tifosi e a noi stessi”.