Al termine dell’allenamento pomeridiano a parlare ai microfoni ufficiali del club è il centrocampista Matteo Langella: “Stiamo lavorando molto duramente in questo ritiro ma ce lo aspettavamo. Siamo a disposizione del mister e di tutto lo staff tecnico. Ci alleniamo sia da un punto di vista atletico che tattico. La chiamata del Savoia mi ha emozionato essendo di Torre Annunziata. La mia è stata una scelta naturale e istantanea. Non vedo l’ora di giocare al Giraud“.

Il mio ruolo specifico è il regista davanti alla difesa. Mi piace poco parlare di me, preferisco far parlare il campo. Preferisco giocare a tre, ma non è un problema giocare a due. Sono pronto a dare il massimo in ogni ruolo. Tutti speriamo di raggiungere l’obiettivo Serie C quest’anno. Non ho preferenze per il Girone. Il nostro obiettivo è vincere e dobbiamo pensare a noi stessi, non all’avversario“.

Il mister ha avuto una carriera importante. Ci da moltissimi consigli e per noi è un privilegio essere allenati da lui. La cosa fondamentale è seguirlo nelle sue idee. E’ un allenatore molto preparato, oltre ad essere una grande persona anche a livello umano. Personalmente spero di fare sempre meglio e di crescere, ma quello che conta maggiormente è la squadra“.

Giocare qui per me è uno stimolo importante. C’è la giusta pressione, che noi dobbiamo trasformare in positiva: abbiamo un obiettivo importante da perseguire e raggiungere“.