Ph Nunzio Iovene

Si è alzato il sipario della stagione 2020-2021 dell’U.S. Savoia 1908. Nel suggestivo scenario dello Sport Club Oplonti, la Società ha presentato i programmi e gli obiettivi per la prossima stagione, oltre che le nuove figure dirigenziali e lo staff tecnico che guiderà gli oplontini nel prossimo campionato. Di seguito le parole dei protagonisti:

Elena Annunziata Mazzamauro (Presidentessa): “Anche quest’anno intraprendiamo questo viaggio insieme. Abbiamo nel nostro staff un grande allenatore, Salvatore Aronica, e il nuovo Direttore Sportivo Carlo Musa con cui speriamo di raggiungere traguardi importanti”.

Alfonso Mazzamauro (Presidente Onorario): “Iniziare questo nuovo percorso senza conoscere la categoria diventa complicato, ma questa incertezza non ci fa paura. Non abbiamo mai smesso di lavorare anche se siamo rimasti in silenzio. Stiamo cercando calciatori di primo livello, che sudano la maglia e che siano brave persone, capaci di sposare il progetto Savoia sia in Serie C che in Serie D. Ringrazio il Direttore Mignano che ci è stato vicino per tanto tempo. Abbiamo scelto Carlo Musa per sostituirlo, una figura di primissimo livello. Abbiamo studiato bene la scelta del nuovo allenatore per una piazza importante come Torre Annunziata e alla fine abbiamo optato per Salvatore Aronica che ha accettato immediatamente con entusiasmo. Stiamo puntando a fare qualcosa di importante. Sono convinto che la scorsa stagione avremmo potuto vincere il campionato. Speriamo di avere una deroga per la Serie C, ma il Sindaco ci ha assicurato che loro sono pronti ad ottemperare alle norme del regolamento. Sabato ci sarà un altro sopralluogo allo stadio, aspettiamo l’esito con fiducia. Se dovessimo trovare il punto d’incontro faremo la Serie C, altrimenti ci presenteremo al prossimo campionato di Serie D per vincere“.

Carlo Musa (Direttore Sportivo): “Ringrazio la famiglia Mazzamauro e il Direttore Generale Giovanni Rais. Sono stato accolto benissimo a Torre Annunziata. Abbiamo iniziato un percorso professionale serio e ambizioso. Vogliamo fare del Savoia una realtà importante. Sicuramente ci saranno riconferme rispetto alla rosa della scorsa stagione“.

Salvatore Aronica (Allenatore): “Ringrazio la famiglia Mazzamauro e la società tutta per avermi scelto. Hanno deciso di puntare su di me, sono un allenatore giovane ma con grande voglia di lavorare. Se dovessimo partecipare al campionato di Serie C, proveremo a toglierci tante soddisfazioni. Se dovessimo ripartire dalla Serie D, l’obiettivo sarà vincere il campionato. Sono felice di come sono stato accolto, voglio respirare l’aria di Torre Annunziata e vivere la città. I moduli contano fino a un certo punto, in campo, per arrivare al successo, non dovranno mai mancare il sudore, la grinta e la voglia“.

Ciro Poziello (Capitano): “Sono onorato di continuare a giocare in questa Società per il terzo anno consecutivo. Essere allenato da Aronica è un privilegio, con lui posso e voglio imparare ancora tanto“.

Giovanni Rais (Direttore Generale): “Sono molto felice di essere qui. Finchè ci sarà il Presidente Mazzamauro possiamo stare tranquilli. Il nostro progetto è quello di rendere il tifoso ancora più presente nella nostra Società. Vogliamo invogliare la tifoseria a dirci la loro opinione, per noi la vicinanza della piazza è fondamentale. Abbiamo strutturato la Società in modo importante. Vogliamo essere pronti al professionismo e lavoreremo come professionisti anche in caso di Serie D. Questa Società merita la Serie C e speriamo di essere presenti in quella categoria. Renato Mazzamauro è una persona che figura poco ma che lavora tanto. Abbiamo un coordinamento diretto, continuo e costante. Auguro buon lavoro a Carlo Musa e Salvatore Aronica, sono sicuro che loro sapranno valorizzare la piazza e la piazza saprà rendergli merito. Gli auguro di vivere le stesse emozioni che ho vissuto io finora a Torre Annunziata. Il nostro obiettivo è far divertire il Presidente Ciro Mazzamauro: è l’anima di questa Società. Il suo sorriso è la cosa che conta più di tutto“.

Pasquale Ottobre (Responsabile Settore Giovanile): “Sono felice di essere qui. Ringrazio il Direttore Generale Giovanni Rais e la famiglia Mazzamauro. Questo per me è motivo di soddisfazione ma allo stesso tempo anche una grande responsabilità. L’obiettivo è tirare su un Settore Giovanile di primo livello“.

Ciro Sarno (Presidente Onorario Settore Giovanile): “Ringrazio tutta la famiglia Mazzamauro perchè, per me, il Savoia è una scelta emozionante. Abbiamo una Società e uno staff di primissimo livello non solo da un punto di vista tecnico ma soprattutto umano e morale e questa è la cosa fondamentale“.

Rosario Compagno (Vice-Allenatore): “Abbiamo un organigramma societario di primissimo livello che non ha nulla da invidiare alle società professionistiche. Sono molto felice di essere qui, la Campania la considero la mia seconda casa. Con il Savoia ci è mancato poco per vincere da calciatore, spero di riuscirci da allenatore“.

Mattia Meo (Capitano squadra eSports): “Ringrazio tutta la Società. La nostra squadra milita su FIFA 2020. E’ un onore per me rappresentare il Savoia in questa avventura. Grazie al Direttore Rais e alla Responsabile Comunicazione Francesca Flavio da gennaio è iniziato un vero e proprio sogno per me che sono un grande tifoso del Savoia. Ho sempre desiderato giocare per questa Società e, nel mio piccolo, ci sono riuscito. Anche se su questa piattaforma digitale e non in campo. Ricordiamo che la squadra Savoia eSports si è qualificata alle Final Eight di settembre a Gallipoli“.

Nel corso della serata è stata consegnata dal capitano Ciro Poziello una targa e una maglia ufficiale della scorsa stagione al tifosissimo di 88 anni Antonio Servillo, da questa sera socio onorario dell’U.S. Savoia 1908. Emozione, brividi e qualche lacrima. Il tifoso ha portato con se una lettera dedicata ai tifosi: “Siete la Curva più bella d’Italia, con i vostri cori e canti, date fiducia e dignità alla nostra squadra”.

UFFICIO STAMPA U.S. SAVOIA 1908