Al termine del pareggio interno per 1-1 contro la Torres, si è presentato in conferenza stampa il nostro mister Giovanni Ferraro. Di seguito le sue dichiarazioni: 

Abbiamo disputato una discreta partita, non ottima. Eravamo un po’ tesi nella prima frazione di gioco e questo non deve capitare a una squadra come la nostra, faticavamo a trovare gli spazi giusti. Serve calma, c’era la sensazione che una gara come questa avremmo potuto anche perderla. Accettiamo il verdetto del campo. Siamo stati lenti a girare la palla e non solo, anche nel pensiero e loro erano schierati molto bene in campo. C’è un po’ di stanchezza non solo fisica ma anche mentale, questa è una stagione particolarmente dispendiosa”.

L’allenatore ha poi continuato: “Dispiace perché volevamo vincere davanti al nostro pubblico. Al momento la squadra è questa, e dobbiamo pensare al gruppo che abbiamo a disposizione. Giocare gli spareggi in casa o in trasferta è la stessa cosa, il nostro obiettivo è fare 6 punti nelle ultime due gare poi vedremo. Oggi ha fatto caldo, ci sono calciatori che non si fermano da mesi. Mercoledì è vicino non c’è tempo per fermarci, ci aspetta una gara complicata a Nola. Il rammarico è che abbiamo preso la rete del pareggio dopo due minuti dal vantaggio, ci siamo tagliati le gambe da soli. I tifosi possono darci sicuramente qualcosa in più in questo finale di stagione, è una grande gioia giocare con loro a prescindere dagli applausi o dai fischi. Li abbiamo sentiti, ci sono stati vicini, dobbiamo abituarci di nuovo alla loro presenza e renderli orgogliosi. Non dimentichiamoci da dove siamo partiti al mio arrivo e dove siamo ora”.