Al Giraud va di scena Savoia-Corigliano. Gli oplontini, con un’inedita maglia arancione, si schierano con il consueto 3-5-2: Coppola; Dionisi, Guastamacchia, Poziello; Caiazzo, Tascone, Gatto, Osuji, Bozzaotre; De Vena, Diakitè. I calabresi rispondo con un 4-4-1-1: La Cagnina; Infusino, Mazziotti, Colombatti, Capuozzo; Maniscalchi, Cosenza, Esposito, Catalano; Schena; Talamo. Minuto 6, Diakitè si apre e riceve palla: vede e serve De Vena al centro che va al tiro da posizione favorevole, ma La Cagnina respinge d’istinto. Passano 4 giri d’orologio e gli ospiti passano in vantaggio: Maniscalchi serve Schena che va in tap-in e buca Coppola per la rete dello 0-1. Mattia Tascone riceve il primo giallo del match, reo di aver protestato all’indirizzo dell’arbitro. Al 20esimo, altra chance per il Savoia: punizione da posizione centrale battuta a giro da Gatto, La Cagnina blocca. Osuji salta nettamente Infusino, che lo trattiene e viene ammonito dall’arbitro Lovison. Minuto 31, altra punizione calciata a giro da Gatto: stavolta la palla sibila il palo alla destra del portiere calabrese. Al 39’ cross profondo dalla fascia sinistra, De Vena attacca la palla di testa ma la conclusione è debole e finisce tra le mani di La Cagnina. Al 42’ il Savoia pareggia: cross dalla sinistra di De Vena, la palla vagante arriva in zona Tascone che, dal cuore dell’area di rigore, segna la rete dell’1-1.

La ripresa si apre con un unico cambio per gli ospiti: Cito al posto di Maniscalchi. Al minuto 4, colpo di testa di Diakitè, la difesa del Corigliano sventa il pericolo a pochi passi dalla porta. Passano 5 giri d’orologio ed il Corigliano si rende pericoloso con una doppia conclusione firmata da Schena e Talamo: Coppola salva il risultato con due interventi reattivi. Il Savoia ribalta il match quando il cronometro segna 11’: Diakitè è bravissimo a vincere il contrasto con il diretto marcatore e De Vena è lesto a depositare in rete con un tiro che non lascia scampo a La Cagnina. Al quarto d’ora Mister Parlato schiera Romano per sfruttare l’agilità e la velocità del numero 7, che prende il posto di un combattivo e volitivo Diakitè. Giallo anche per Capuozzo, reo di essere intervenuto in maniera fallosa su Caiazzo. Altro cambio per gli ospiti: La Gamba in, Infusino out. Al ventiduesimo Osuji scarta l’avversario e crossa all’indirizzo di Tascone: il 29 si rende protagonista di una rovesciata in bello stile, su cui però La Cagnina si supera e devia la sfera. Giallo per Mazziotti, reo di aver interrotto fallosamente l’avanzata di Romano. Il Corigliano si affaccia dalle parti di Coppola con una gran conclusione di Cito che centra la traversa. Mister Parlato ricorre alla doppia sostituzione: Luciani ed Orlando per Gatto e De Vena. Giallo all’indirizzo di Orlando, dopo le proteste di quest’ultimo all’indirizzo del guardalinee. Stessa sorte toccata ad Osuji pochi istanti dopo. Al 40’ Osuji viene sostituito da Chironi. L’arbitro Lovison concede 5 minuti di extra time. Al 92′ Romano si rende autore di un’azione spettacolare in solitaria: salta tutta la difesa del Corigliano e segna il 3-1. C’è spazio anche per Scognamiglio al posto di Bozzaotre. L’arbitro fischia tre volte ed il Savoia torna alla vittoria.